NETWORK ETIMOS
Logo Etimos Foundation Logo Etimos Foundation Logo Etimos Foundation
it en
NEWS-testata.jpg
News
14/03/2018
Job vacancy: Field project coordinator

FIELD PROJECT COORDINATOR PER IL PROGETTO

“A Revenue Generation Approach for SCP Dissemination in Kenya” SWITCH Africa Green Programme

POSIZIONE: Field Project Coordinator

LOCALITA’: Nairobi, Kenya
SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE: 26 Marzo 2018 DURATA DEL CONTRATTO: 36 Mesi

BACKGROUND DELL’ORGANIZZAZIONE

Etimos Foundation è una rete di organizzazioni che promuove investimenti e progetti per migliorare la qualità della vita delle persone, in particolare nei contesti più fragili e nei Paesi del Sud del mondo.
Etimos promuove e supporta il social business e l'innovazione sia nei Paesi in via di sviluppo sia in Italia, sviluppando filiere di approvvigionamento agricolo più eque, finanziando microimprese escluse dai canali bancari tradizionali, creando opportunità di lavoro e garantendo l’accesso a servizi primari. Ha una base sociale varia ed eterogenea che comprende oltre 100 organizzazioni dislocate in America Latina, Africa, Asia ed Europa: istituzioni di microfinanza, cooperative di produttori, associazioni, università e scuole, organizzazioni di commercio equo, ONG, banche, fondazioni, autorità pubbliche e istituzioni religiose. Etimos fornisce ai suoi membri gli strumenti necessari per promuovere la crescita economica e sociale delle comunità locali attraverso l’accesso al capitale, alle risorse, alle conoscenze, all'assistenza tecnica e alla formazione, per garantirne la sostenibilità e la crescita nel medio e lungo periodo.

BACKGROUND DEL PROGETTO

Il progetto “A Revenue Generation Approach for SCP Dissemination in Kenya” si colloca all’intreno del Programma SWITCH Africa Green dell’Unione Europea e si propone di ridurre l'impronta ambientale delle Micro e Piccole Imprese del settore agroalimentare in Kenya (MSME), rafforzandone la capacità di competere nei mercati locali e internazionali. In particolare, i beneficiari dell’azione sono le imprese attive nelle colture del mango, del caffè e nella produzione di prodotti caseari.

Le MSMEs individuate saranno formate su buone pratiche di Produzione e Consumo Sostenibile (SCP), identificate nella fase iniziale del progetto. Saranno messi in evidenza i

benefici sull’impatto positivo che l’applicazione di tali pratiche avrà, in termini di valore del prodotto e di vantaggio competitivo delle MSMEs sul mercato. Grazie all'adozione delle pratiche SCP, le MSMEs saranno in grado di soddisfare le crescenti esigenze e gli standard richiesti dai mercati internazionali. Questo modello innovativo di empowerment sarà condiviso anche con altri operatori presenti in altri Paesi della sub-regione, in particolare Etiopia e Uganda.

Per garantire lo scale-up delle micro e piccole imprese e l’applicazione delle soluzioni e dei processi che porteranno a migliori prestazioni SCP, sarà predisposto uno strumento finanziario dedicato, condiviso con investitori privati ed istituzionali, per migliorare l’accesso delle MSMEs agli strumenti finanziari, utile all’acquisizione di tecnologie e pratiche di SCP.

         

COMPITI E RESPONSABILITÀ

  • Coordinamento e gestione delle attività di progetto nel Paese, monitorando l’esecuzione operativa e la gestione finanziaria;

  • Coordinamento dei partner di progetto in loco e supervisione dell’attuazione delle rispettive attività;

  • Predisposizione dei rendiconti periodici, narrativi e finanziari, in coordinamento con la partnership di progetto;

  • Coordinamento con la sede in Italia di Etimos Foundation, per la pianificazione, il coordinamento e il monitoraggio delle attività e la gestione finanziaria;

  • Coordinamento dello staff locale;

  • Organizzazione delle missioni di esperti previste dal progetto;

  • Rappresentare l’organizzazione, su mandato dell’ufficio Programmi e Relazioni Internazionali,

    nella relazione con l’ufficio della Delegazione dell’Unione Europea a Nairobi.

    FORMAZIONE

  • Laurea magistrale in discipline economiche e finanziarie (economia e commercio, economia internazionale, economia ambientale) o affini;

  • Master e/o corsi di specializzazione nell’ambito della cooperazione internazionale e dello sviluppo rurale saranno considerati come un valido asset.

COMPETENZE RICHIESTE

  • Ottima conoscenza, orale e scritta, della lingua inglese e della lingua italiana;

  • Conoscenza del mercato finanziario e della finanza per lo sviluppo in Africa;

  • Ottime capacità di pianificazione, gestione e monitoraggio delle attività;

  • Capacità di redigere relazioni e rapporti narrativi e finanziari in lingua italiana e inglese;

  • Capacità di lavorare in modo efficace, sia autonomamente sia come parte di un team;

  • Ottima capacità di lavorare in partnership con i diversi soggetti interessati;

  • Ottima capacità di comunicare a diversi livelli;

  • Forte capacità di creare reti e consolidare la partnership progettuale;

  • Ottima capacità di lavorare in un ambiente multiculturale;

  • Ottima capacità di lavorare per obiettivi, di rispettare e di far rispettare le deadline previste dal

    progetto;

  • Forte motivazione e condivisione degli obiettivi del progetto;

  • Ottime capacità di analisi e risoluzione dei problemi;

  • Ottima conoscenza pacchetto Microsoft Office.

Condividi